Post in evidenza

Dai miei ieri i miei domani

Dai miei ieri i miei domani

Non so se saprei raccontarmi oggi con i miei ieri in maniera tanto fedele da lasciar trasparire come è stato…
Ogni ieri ha lasciato solchi profondi e raccontarli lo faccio…
Sono tutti nelle mie poesie , ma oggi li racconto purgati del dolore che m’hanno lasciato e spesso resa triste e malinconica …
Il domani lo potrei raccontare, ma solo come lo vorrei…
Vorrei poter essere serena, perchè negli ultimi tempi è stata dura, tanto ch’è difficile anche poterlo raccontare…
Sono capitate tante di quelle cose che solo a pensarci le lacrime scendono copiose e non è vero che passa…
Molte cose non possono passare, perchè lasciano ferite che mai si potranno rimarginare e se ci penso mi sembra ancora di trovarmi in un incubo…
Vorrei un domani colorato d’azzurro , ma prima devo avere la forza di poter confortare una persona che ha bisogno di me…
Una persona che ha perso la voglia di vivere…
Faccio ogni giorno gli stessi discorsi, do lo stesso conforto, ma ci sono giorni che lei sconforta me…
Questo mi fa soffrire, molto più perchè tutto quello che faccio è come buttarlo al vento…
Continuerò e continuerò… ma non la lascerò mai da sola.

Desirè Kariny

Le Donne forti

Le donne forti
Come ho scritto poc'anzi è difficile che mi si veda incoerente isterica e fuori di me...
Di me hanno sempre detto che sono una Donna forte...
Se ti vedono come una Donna forte devi essere forte
e pensano tu non abbia bisogno di niente e di nessuno che tu possa sopportare tutto che qualunque cosa accada tanto la supererai che tu non abbia bisogno d' essere ascoltata, accudita o coccolata.
Ho avuto un brutto periodo in cui avevo sempre la febbre... insomma ciò che c'era da fare l'ho fatto sempre, febbre o non febbre... E cosa dire che ingessata ho dovuto cucinare e accudire casa senza l'aiuto di nessuno...
Giorni che preferisco scordare !
Quando è così che ti vedono, ti cercano solo per farsi aiutare a portar le loro croci, ti parlano pensando tu non abbia bisogno di essere ascoltata, ti trattano come fossi un uomo cazzuto.
Beh... cazzuta lo sono, perchè tante ne ho passate senza che dalla mia bocca cucita è uscito un solo lamento.
Ho pianto da sola, ritagliandomi qualche momento di solitudine senza che nessuno potesse ascoltare...
O la notte quando tutti dormivano riuscivo a piangere fino allo sfinimento e poi m'addormentavo...
Con quelle lacrime che scendevano giù e mi bagnavano collo e nuca facendolo in silenzio e mai i miei figli m'hanno vista piangere.
Nessuno mi chiede mai se sia stanca, se stia soffrendo o crollando, se abbia qualche ansia o paura. Devo essere forte sempre.
L'importante è che io sia sempre là onnipresente: un faro nella nebbia o uno scoglio a cui aggrapparsi .
E mai si deve sbagliare perchè è come essere sotto il mirino , non ti si perdona nulla ...
Se per caso esci dai ranghi perchè non ce la fai più , già sei sballata e incoerente. .
E' la cosa più ingiusta da sopportare perchè nonostante tutto hai già fatto e devi fare tutti contenti.

Desirè Kariny

Le belle persone

Le belle persone

Mi guardò negli occhi e poi disse...
Sei una bella persona !
Le belle persone gli dissi non sono per tutti...
Non si fanno attraversare da chiunque.
E non tutti hanno il potere di farlo.

Le belle persone hanno dentro la tenerezza...
Sono state toccate ingiustamente dalla vita...
Hanno un passato gravoso e pesante...
La pelle piena di graffi e ferite profonde.
Per arrivare al cuore devi attraversare le spine.

Dovrai graffiarti !
Lordarti di sangue perche le ferite sono aperte.
Tergere le lacrime !
Dai suoi occhi ne sono scese parecchie
E bagneranno il tuo cuore.

Dovrai scambiare la pelle e l'odore ...
E' certo che non profumerà di buono...
La sofferenza brucia e lascia segni evidenti...
Le belle persone non profumano.
Lasciano quei segni difficili da cancellare.

Sono quelle Anime che s'aggrappano al cervello.
Piano piano scivolano nel cuore .
E lì se ne sei degno cercheranno rifugio.
Una tana sicura per il loro dolore.
Per la loro vita e ti daranno solo Amore.

                                     Desirè Kariny 19 Luglio 2021

Mai lasciare porte aperte

Mai lasciare porte aperte
In tutti i rapporti c’è da dire che c’è un piccolo frammento, un interruzione che rende labile il rapporto e a volte è la supponenza di uno dei due…
A volte l’intransigenza e molte volte è la stupidità e con quella si perdono tutti i diritti di alzare la voce e dire la propria opinione… Bisogna agire e soprattutto parlare con coscienza e senza giudicare chi non hai il diritto di giudicare sentenziando su qualcosa che sta al di fuori di ogni arbitraggio o comunque si voglia chiamare.
Nessun giudice dovrebbe prendersi l’onere di sentenziare o pontificare a parte che ogni cosa va vista nell’ambito di come è successa…
Di come è avvenuta e di quante persone abbiano tramato per arrivare a spettegolare…
Detto questo penso che in un rapporto d’Amore bisogna sempre chiudere la porta, perchè quando c’è distrazione e la porta rimane aperta , si suppone che ci sia l’ingresso libero
e quindi …
Mai lasciare la porta aperta, mai permettere al terzo incomodo l’accesso…
E’ così che si rovinano i legami…
Lasciando le porte aperte …
Le porte devono restare chiuse nell’ambito della coppia e nessuno deve entrarci o metterci il naso…
E come si dice da sempre… ” Tra moglie e marito non mettere il dito ” …
La stessa cosa vale per tutte quelle persone che decidono di stare insieme. Anche dopo un litigio, dopo una discussione, la porta si chiude perchè potreste perdere il potere di entrare voi per l’insediamento di un terzo incomodo.
Desirè Kariny

Quando la paura ti schiavizza

La vera schiavitù è la paura… Come se ti ricattasse nel modo più laido e indecoroso che c’è.
Quando la paura ti schiavizza

Il sovrapporre dell’immaginazione è molto pericoloso.
Ci s’allontana molto dalla realtà ed è quando chiudiamo gli occhi e vediamo che le immagini possono diventare incubi pericolosi .
In realtà non c’è nulla... Come quando chiudendo gli occhi nel buio abbiamo terrore di fantasticherie riconducibili alle nostre incertezze e alle nostre paure . Poi aprendo gli occhi alla luce ci s’accorge che è tutta una fantastica ricostruzione e abbiamo portato alla luce solo ciò che ci terrorizza … I nostri incubi , le nostre paure...I fantasmi che perseguitano silenziosi costruendo quella torre di Babele che ci porterà lontano da ogni realtà !
La paura fa novanta, ma non è un numero ...
E' ciò che negli anni t'ha impedito d'essere te stesso e adesso devi liberartene perchè t'hanno schiavizzato e reso prigioniero.

                                                      Desirè Kariny

Chiudo gli occhi

Chiudo gli occhi

Sento uno strano profumo.
Un sentore dolce e un pò amaro.
Mi richiama ad un tempo remoto.
Quando ancora sentivo il calore.
La tristezza non era di casa.

Riemergo da un sogno bambino
dove tutto spariva nel nulla.
Quell’aroma dolce e speziato
che arrivava olezzando i sensi.
Era acre sapeva di fumo .

Mi riporta il tuo viso papà.
Quante volte t’ ho cercato ...
Rivederti sarebbe magia...
Non t’ho mai sognato .
Tengo caro il tuo viso.

lo ritrovo in un ricordo sfocato .
Quanto tempo è passato ...
Riaffiorano mille pensieri ...
Sguardi che a volte temevo.
Mai nulla che male facesse.

Orgoglioso mi guardavi crescere.
Ero la cocca...La tua cocca papà.
Chiudo gli occhi e tu non ci sei.
Sei rimasto qui dentro .
Un angolino di questo mio cuore .

Qualche volta ritorna.
Ho voglia di rivederti.
Di sentire la tua voce suadente 
Desirè …Desirè… 
Sono qua !

Come un ritorno al passato.
Quando celavo i miei occhi ...
Ti nascondevi e io ti cercavo.
Passeranno ancora degli anni...
Ma i ricordi non passano mai .


Desirè Kariny 11 Aprile 2014

 

Fammi fermare il tempo

Fammi fermare il tempo
Desirè Kariny 16 Luglio 2021
FAMMI FERMARE IL TEMPO
Sono qui tra le tue braccia...
Accoccolata come una volta.
Sembro una bimba...
Ma dentro son Donna innamorata.
Sento il cuore appoggiata al tuo petto.
Che sintonia tra i nostri cuori.
Tienimi stretta fino a togliermi il fiato.
Sono vicina da sentire ogni brivido.
Dalla tua pelle sento che tremi...
Son vibrazioni ormai evanescenti...
Dentro i tuoi occhi c'è solo fuoco.
Nelle tue mani sento il calore.
Nel tuo respiro sento l'affanno...
Il mio sospiro è sempre più flebile.
Dentro il mio petto sento una brace.
Fammi fermare il tempo.
Fammi guardare ancora le nuvole.
Che nei tuoi occhi ora si specchiano.
Adesso che la pioggia scende
Lava il dolore e spegne
il fuoco nelle vene .
Non sai quanto Amore c'è in noi...
Non sai quante stelle cadenti
ho catturato per te.
Sei ormai in ogni mio respiro.
Hai stregato il cuore e l'Anima mia.

Desirè Kariny 16 Luglio 2021

Vestimi

Vestimi

Vestimi l’anima
che ancora è nuda.
Riempi i miei occhi
che ancora son vuoti.
Stringimi al petto
io vago da sola.
Stupisci il mio cuore
colmalo di dolci promesse.
Ti sento vicino .
Lo sento sei qui .
Arrivi leggero
come un soffio divino.
Arrivi e m’ incanti
ne sento il profumo.
Odori di buono...Odori di mare ...
Odori di tanto
profumi d’ Amore
di triste presagio.
Folata di voglia sentirti accanto .
E' solo un sogno...
Un sogno ...Una voglia.
Un tumulto nell'Anima tutte le volte.
Ti sento arrivare .
Sei vicino... Si ferma il mio cuore.
Deiré Karini 26/04/2013

Mi respiri l’Anima

Cuore e Anima

Mi respiri l’Anima

🌿🌾🍃🌾🌿

Parlami …
Stringimi forte con quelle parole…
Quelle che ieri non avevano senso.

Tira fuori la voce …
Voglio sentirti tremare …
Fremere d’Amore e di passione.

Cercami nel tuo fragore …
Quando mi respiri l’Anima…
Hai turbamenti folli.

Dal tuo viso e dagli occhi traspare…
La tua è febbre d’Amore .
Solo cercandomi riesci a sedare il cuore .

Ascolto i tuoi respiri e ci sono dentro…
Quelle tue parole che sono senza voce…
Un lamento forte che sa quasi di dolore.

So che il tuo pensiero valica montagne…
Sono la tua vena che vedo sulla tempia…
Vibra così forte e credo di morire .

Senza mai volerlo ormai t’ho preso il cuore…
Dentro la tua mente passeggio senza sosta…
Respiri la mia Anima e ingoi il mio sospiro.

Quando a notte fonda rimango a rimestare…
Radicata resto come l’erba incolta…
Nella mente e nel…

View original post 59 altre parole

Contro gli urti della vita serve la corazza

Contro Gli urti della vita serve la corazza

Ci presentiamo al mondo nudi...
Così si nasce !
Ci nutrono...Ci vestono...Ci viziano...
Si cresce e restiamo senza difesa in balia del mondo che spesso ci tratta male, ci spinge nei fossi, ci sgrida e ci sconforta e se hai carattere vai avanti, se non hai carattere piangi, urli , ma sempre indifeso resti.
Ti devi costruire una corazza ben pesante perchè non c'è sempre la famiglia a proteggerti, sei in balia di avvenimenti che mettono alla prova e quando ancora non hai indossato la tua corazza ...
Graffi e ferite che sanguinano e non finisci mai di patire.
Intanto quella corazza ti serve...
Più cresci più t'accorgi che tutti cercano di metterti sotto...
Ne i fratelli, ne gli Amici , ne i parenti...
Ti daranno tutti contro e quando le lacrime non ti basteranno più per lavare la tua sofferenza, quella lorica la indossi e sarà la tua difesa virtuale perchè è solo la tua pelle che rugisce minacciosa se si sente attaccare...
Mi chiedo se la lorica tu la indossi ogni mattina...
In certe situazioni è indispensabile perchè sei come un sasso buttato per strada e se qualcuno ti raccoglie sarà perchè nasce un sentimento, o d'Amore o d'Amicizia...Forse potrai riposare , ma non si sa mai se chi dice di amarti userà le tue fragilità per colpirti e affondare un fendente che non t'aspettavi e lo stesso per l'Amico /a.
Quindi dormi solo con un occhio e veglia sulla tua essenza...
La lorica va bene, ma la tua pelle è sacra.

Desirè Kariny

Essere capiti

Essere capiti

Ci sono giorni duri da digerire e la tua quotidianità comincia a starti stretta e vorresti evadere da tutto e stare per i fatti tuoi, magari a riflettere senza ingerenze di nessun tipo .
Ci sono momenti nella vita che ti sembra tutto così difficile
da pensare di non essere capita...
Stai bene solo con te stessa...
Sono i momenti che fai chiarezza...
Hai sofferto abbastanza...
Devi solo capire ... da sola !
Senza ingerenze esterne...
Hai sofferto , la solitudine non ti spaventa...
Capisci che non puoi ascoltare parole che sono echi lontani e la gente non sa quanto hai sofferto...
Non sa ciò che maceri nella tua mente, ciò che ti fa trasalire ogni qualvolta senti un rumore ...
Ti lascia basita anche un pensiero molesto e non fai altro che cercare una svolta che non trovi e purtroppo le menti non si cambiano, a volte li vorresti avvolgere, far sentire un pò di refrigerio e non sai come fare...
Ci sono ferite che non si rimarginano e dolori che non puoi attutire e allora ti senti obsoleta e nell'inutilità di poter aiutare chi aiuto non ne vuole, non ne cerca e resta a delirare nel suo dolore...
C'è anche chi per curiosità cerca di scuotere la solitudine che non è quello stato mentale di cui ti lamenti, ma di presenze assenti...
Stanno solo a guardare perchè è più facile...
Il dolore non ha bisogno di guardoni, ma solo di chi ti capisce e sa che il tuo intervento non ha sbocco, empaticamente ti sentono vicini e sanno che la loro sofferenza è anche un pò la tua...
Comprensione...occorre comprensione !
Datela ogni qualvolta sentite che c'è qualcuno che con un urlo muto grida per essere capita, aiutata,compresa e tutelata, anche solo a parole, è sempre un gran conforto.

Desirè Kariny
Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito